logotype

> attività | La via del sale

Arte contemporanea dalla langa al mare

LA VIA DEL SALE
ARTE CONTEMPORANEA DALLA LANGA AL MARE
a cura di Viviana Siviero e Silvana Peira
Nona edizione
dal 29 giugno al 27 luglio 2014
Inaugurazione domenica 29 giugno alle ore 11 presso il Castello di Saliceto

Informazioni e prenotazioni
Associazione Culturale Il Fondaco
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.viadelsale.org

Il centro culturale Il Fondaco di Bra organizza anche quest'anno la manifestazione d'arte contemporanea sul percorso dell'antica strada del commercio che portava dai monti al mare: un percorso artistico, quello della Via del Sale, che svela, attraverso l'arte, le bellezze paesaggistiche e le testimonianze storico-architettoniche di un territorio ancora incontaminato e selvaggio.
La Via del Sale è una rassegna consolidata sul territorio che da sette anni presenta lavori appositamente realizzati da artisti emergenti e figure storiche dell’arte contemporanea, coinvolte e conquistate dalla magia di una mostra collettiva dove ogni particolare è il frutto di una profonda collaborazione fra spazio, arte, territorio.
L’edizione 2014 è tutta al femminile: la mostra è la continuazione di una collettiva di artiste dal titolo “8 sguardi al femminile” a cura di Viviana Siviero che si è inaugurata presso Il Fondaco di Bra l'otto marzo di quest'anno.
Le artiste presenti nel percorso della Via del Sale sono: Gabriella Benedini, Graziosa Bertagnin – Gral, Orietta Brombin (già presenti nelle passate edizioni), Alessia Clema, Moira Franco, Milena Racca, Cristina Saimandi, Anna Valla, Martina Fornace, fotografa, Patrizia Scarzella, architetto. Le installazioni saranno allestite a Saliceto, Camerana, Levice, Bergolo, Monesiglio, Finalborgo. Sarà proprio dall'affascinante Castello di Saliceto di Del Carretto che prenderà il via l'itinerario ipotetico che dalle dolci colline di Langa si spinge verso il mare.
Alcune stanze del Castello ospitano un'installazione di libri d'artista di Gabriella Benedini, l'installazione “Women’s Hands” di Patrizia Scarzella e una serie di fotografie in bianco nero di Martina Fornace.
L'itinerario prosegue seguendo un naturale percorso geografico a Camerana Villa con l'opera di Anna Valla nella Torre del X secolo, mentre nella Chiesa di Sant’ Antonio a Camerana Contrada le sculture di Cristina Saimandi interagiscono con l'installazione interattiva, sonora e multimediale di Giuseppe Mercuri
La tappa successiva è la Filanda di Monesiglio con i lavori di Moira Franco e Orietta Brombin. Poche curve in un paesaggio da mozzare il fiato e si giunge a Levice, tra case sparse, piccole frazioni e un centro storico dove fa da sentinella la Cappella di San Rocco con opere di Graziosa Bertagnin-Gral che presenta sculture in Terra cruda e l'installazione “Scambiamoci un segno” di Milena Racca.
A Bergolo, conosciuto come il paese di pietra per via delle sue abitazioni, realizzate ed esaltate dall’utilizzo e dal recupero della pietra di Langa, termina il percorso in Langa con l'esposizione di Alessia Clema nella bella Cappella di San Sebastiano che ospita l’installazione di volti-sculture realizzati in resina ipossidica.
Ma al mare si giunge davvero, non soltanto idealmente, e così Finalborgo, uno dei centri storici più belli d'Italia, accoglie, in una vetrina espositiva del Borgo, una serie di lavori di alcune artiste presenti in Langa.
Vi aspettiamo!!!

2018  dcomedesign  globbersthemes joomla template